Contenuto Principale

Perdite d’acqua: ricerca e rilevamento di una perdita d’acqua

Cosa sono le perdite d’acqua? Quali segnali ci fanno pensare ad una perdita d’acqua e come posso verificare se c’è una perdita d’acqua sotto il pavimento od occulta? Vediamolo insieme!

In questo Articolo

Come faccio a sapere se ho una perdita d’acqua?

Per verificare se in casa vi è una perdita d’acqua nascosta, una perdita d’acqua sotto ilpavimento o una perdita d’acqua occulta non è sempre necessario rompere muro o piastrelle.I principali segnali di solito sono manifesti anche all’occhio meno esperto e non professionistico:-macchie giallognole d’acqua su soffitto o pareti, vernice scrostrata, muffa o gocce d’acqua checadono ripetutamente- rincari evidenti sulla bolletta dell’acqua; si può chiudere la valvolva dell’acqua e guardare se ilcontatore continuare a girare- perenne perdita di pressione nella caldaia o nello scaldabagno che richiede quindi perenniregolazioni- pressione dell’acqua nei rubinetti di casa scarsa- rumore d’acqua - gorgoglii, gocciolii etc… - dalle pareti

Ricerca perdita d’acqua: come individuare una perdita d’acqua?

Appurato che vi è effettivamente una perdita d’acqua occorrerà individuarne l’origine: individuareuna perdita d’acqua nell’immaginario comune richiede costi muratori non indifferenti, poiché sipensa che bisognerà rompere il pavimento o le mura alla ricerca del tubo lesionato.Niente di più sbagliato!Difatti, vi sono diversi metodi per poter individuare la perdita se occulta.Molti pensano che rilevare le tubature dell'acqua danneggiate significhi rompere muri,pavimenti e piastrelle, causando danni che solo un bravPerché ci sono sempre perdite d’acqua?o piastrellista o un altrettanto bravomuratore possono riparare.Non è sempre così.Indubbiamente, il metodo "classico" per trovare le perdite d’acqua è quello di rompere laparete o la piastrella sotto cui si ritiene esserci la causa della perdita.Tuttavia, oggi, grazie alle moderne tecnologie, esiste un metodo completamente noninvasivo e funzionale al 100% che permette di trovare i tubi danneggiati dell'impiantoidraulico senza forare nulla.

Quali sono i vantaggi di questo metodo?

  • Non è necessario creare detriti da eliminare in seguito o danneggiare l'intonaco o ilpavimento prima di identificare il problema.
  • È un metodo sicuro al 100% e non distruttivo.
  • Sicuramente meno stress per l’inquilino e/o il padrone di casa.
  • È molto più accurato perché le tubature vengono ispezionate a 360 gradi, non solo nelpunto in cui si sospetta che ci sia la perdita, rilevando magari preventivamente, un altropossibile punto di rottura e agendo prima che vi sia un altro problema.Non è necessario elencare i vantaggi del metodo classico, poiché come sappiamo l’unicacosa che fa è rompere mura o pavimenti alla ricerca della perdita occulta e una voltatrovata permette di risolverla.Quindi, appurato che i segnali classici mostrano una evidente perdita d’acqua, cosa possiamofare?

Perché ci sono sempre perdite d’acqua?

Questa è la domanda che molti si pongono, soprattutto quando devono mettere, nel corso deglianni, più volte mano al portafogli arrivando a spendere cifre da capogiro.Il motivo più comune è che le tubature e in generale l’impianto idraulico dovrebbero esserecontrollati ogni tot anni e indicativamente - ove possibile - sostituite ogni trent’anni.Ovviamente, il motto generale visto la spesa è che “finché la barca va, lasciala andare” e quindici si ritrova in mano tubature vecchie anche di cent’anni, con giunture che chiedono pietà otubi non più a norma di legge.Questo, inevitabilmente, porta a continui rimaneggi per tamponare le innumerevoli perdite.

Cosa fare in caso di perdita d’acqua?

In caso di perdita di acqua conclamata che cosa dovremmo fare e di cosa dovremmopreoccuparci?Prima di tutto comprendere se la perdita proviene dal soffitto, dal pavimento o dalle pareti,poiché questo ci aiuterà a capire se - per esempio - la perdita può essere stata causata da untubo rotto dei vicini del piano di sopra o meno.In caso di guasto con perdita dalla natura importante - che sia visibile o occulta - si consigliadi chiudere sempre la valvola dell’acqua così da poter, almeno in parte, arginare il problemamentre si aspetta l’intervento dell’idraulico.E sì, occorrerà chiamare un idraulico.Quindi in risposta a “chi chiamare in caso di perdita d’acqua?” non potremmo cherispondere un tecnico esperto, ovvero un idraulico meglio se specializzato in materia di perditeocculte; solo in seguito si potrà fare la segnalazione all’azienda idrica e stabilire se labolletta rincarata che arriverà potrà essere contestata o meno. Ma questo lo affronteremo inun paragrafo apposito a fine articolo. Torniamo a noi.Basterà chiamare un idraulico qualsiasi?Non proprio, vediamo perché.

Chi chiamare in caso di perdite d’acqua? Quale idraulico scegliere?

Come abbiamo visto in precedenza esistono due metodi per ricercare e rilevare unaperdita d’acqua nascosta e starà all’idraulico che avrete scelto attuare quello chepadroneggia meglio.Ciò significa, in parole povere, che se contatterete un idraulico che sa usare solo ilmetodo “classico” vi ritrovete casa piena di macerie e detriti anche dove non serviva.Per questo è importante contattare solo idraulici che sappiano utilizzare le nuoveattrezzature in commercio e padroneggino le nuove tecniche sicuramente meno invasive.

Come fare una ricerca delle perdite d’acqua senza rompere?

Esistono numerosi strumenti che permettono la ricerca di una perdita sotto ilpavimento, dentro le pareti, occulta senza rompere e abbattendo di netto i costi.Ecco di seguito una breve lista:

Termocamere

Le termocamere sono in grado di rilevare il flusso e il movimento dell'acqua calda attraverso le tubature grazie a speciali telecamere che rilevano il calore (dettetermografiche), in grado di individuare le rotture nelle tubature. Si tratta di un metodo funzionale, non invasivo e non distruttivo. È lo strumento ideale per rilevare facilmente e con precisione le perdite d'acqua, evitando di rompere o bucare muri e piastrelle.Facendo un'attenta analisi termografica, si possono capire molti comportamenti di una perdita di acqua, come si espande e si possono vedere elementi che a occhio nudo non si possono vedere. Con la termografia possiamo vedere dove passano le tubazioni, colonne di scarico e altri elementi. Per far si che questi elementi prima menzionati possano vedersi dovranno esserci le giuste condizioni, devono cioè esserci delle differenze termiche di un certo valore, in quel caso potremo notare le varie colorazioni che ci fanno capire da dove passano le tubazioni.

Geofoni

I geofoni sono un eccellente strumento di localizzazione acustica per individuare leperdite e possono rilevare le rotture di tubi. Questi dispositivi sono in grado di rilevareperdite sotterranee molto profonde, come quelle degli impianti idrici e di riscaldamento.Questi dispositivi possono indicare vibrazioni e suoni di possibili perdite causate dallapressione dell'acqua nelle tubature.

Tracciatori di gas

I tracciatori di gas identificano le perdite nelle tubature per mezzo di un gastracciante, che viene immesso nel tubo da un dispositivo speciale, seguito da unrilevatore di molecole di gas nell'aria nel punto in cui si è verificata la perdita (invisibile aocchio nudo perché funziona anche all'interno dei muri). I gas più comunemente utilizzati perquesta applicazione sono l'elio o una combinazione di azoto e idrogeno. L'unico svantaggiodi questo metodo è che quando si tratta di tubi avvolti in condotti, per procedere all'ispezioneè sempre necessario praticare un foro nel condotto, in quanto il condotto impedisce lafuoriuscita e il rilevamento delle molecole di gas.

Igrometri per la misurazione dell'umidità

Le misurazioni dell'umidità basate su microonde possono essere utilizzate perdeterminare la percentuale di acqua sotto i pavimenti e all'interno delle pareti,facilitando l'individuazione di fori e perdite nelle tubature.

Indagine con fluido tracciante

Dopo aver opportunamente bloccato i tubi di drenaggio con un otturatore a palloncino, è possibile iniettare nelle tubature un fluido tracciante fluorescente, il cuipercorso può essere controllato con una specifica lampada a raggi ultravioletti,consentendo di individuare in modo rapido e non distruttivo le rotture nei tubi di drenaggio.

Ricerca perdite di acqua con la videoispezione

Questo metodo viene solitamente utilizzato per le perdite d'acqua in impianti sanitari come docce, WC, bidet, lavandini e scarichi e utilizza una sonda dotata di una microcamera. Questa piccola sonda (molto flessibile) può essere fatta passare attraverso ilsifone di scarico e, mentre viene fatta scorrere, la microcamera rimanda le immagini di ciòche si trova davanti, rendendo più facile identificare il punto in cui si trova il foro o il difetto che causa la perdita.

Quanto costa il rilevamento di una perdita d'acqua?

Il prezzo ovviamente lo farà il professionista in base alle attrezzature, al tempo spesoe alla sua esperienza, ma un costo da non ignorare è quello successivo in bolletta.Infatti, la perdita potrebbe far arrivare bollette dell’acqua davvero da capogiro.Cosa fare in tal caso?Chi paga la bolletta in caso di fuga o perdita di acqua?Se la perdita riguarda la rete idrica pubblica, il surplus in bolletta non verrà fattopagare al cliente. Ma bisognerà dimostrare che la perdita proviene da una condutturadell’acqua che è oltre la proprietà privata.C’è da dire che molte società idriche offrono un rimborso parziale o totale se il danno econclamato e alcune, addirittura, fanno pagare in bolletta un’assicurazione conosciutacome Fondo Fughe Aqua che potrà risarcire completamente l’utente danneggiato.Come dicevamo prima, è importante - dopo aver contattato il tecnico specializzato -contattare l’azienda che gestisce la propria rete idrica e far confermare dal tecnico che il danno che ha alterato il consumo idrico, si è effettivamente verificato.

 
Copyright ©2015-2016 IlRicercaperdite Di Zucco Massimiliano
Tel +39 3332333899| info@ilricercaperdite.it
P.I. 09843730012 - C.F. ZCCMSM70L07L049L - REA CCIAA TO-1085007
Privacy policy Cookie Policy